Archivio mensile:Febbraio 2013

LA FIDUCIA E’ QUESTIONE DI RESPONSABILITA’

parlamento_italianoSono giorni fondamentali ma difficili per il futuro della nostra Repubblica. Negli ultimi vent’anni non si era mai affrontata una situazione così ingarbugliata, con l’incognita post-elettorale di quale debba essere il nuovo governo per questo Paese.

Ci eravamo abituati ad una situazione in cui la formazione del governo fosse una mera formalità, con coalizioni già formate prima del voto e addirittura il nome del Presidente del Consiglio inserito nei simboli elettorali; semmai si dibatteva e scommetteva sulla durata del governo; ma fin qui, ad oggi, pare lontanissima la formazione di un governo per questo Paese. Continua la lettura di LA FIDUCIA E’ QUESTIONE DI RESPONSABILITA’

Polizia per garantire diritto di cronaca ai giornalisti italiani: ecco l’Italia di Grillo.

Roma, Piazza San Giovanni. Chiusura della campagna elettorale di Beppe Grillo.  i suoi fans hanno allontanato in malo modo i giornalisti italiani dal palco dove si stava tenedo il comizio conclusivo di questa campagna elettorale,  lasciando il diritto di cronaca solo a Sky ed agli altri giornalisti stranieri presenti.  Poi, intorno alle 19, l’intervento in forze della Polizia di Stato ha provveduto a garantire il legittimo diritto – sancito dalla nostra Costituzione – anche ai giornalisti italiani. Continua la lettura di Polizia per garantire diritto di cronaca ai giornalisti italiani: ecco l’Italia di Grillo.

Dall’ideologia alla convenienza

C’erano una volta le ideologie, ora non più.

Esse erano rappresentate dal complesso di credenze, opinioni, rappresentazioni, valori che orientavano un determinato gruppo sociale.

 Accanto a questo significato generico, il termine ha tuttavia conservato un significato più specifico e ristretto, che viene utilizzato per indicare dottrine e movimenti politici precisi (comunismo, nazismo, fascismo), accomunati da alcune caratteristiche: la presenza di un retroterra teorico più o meno elaborato, che pretende di fornire una spiegazione esaustiva (e definitiva) dei processi storici e sociali; il tentativo di trasformare totalmente la società e l’uomo, secondo un preciso modello; l’intensa partecipazione emotiva dei militanti, spesso simile alla ‘fede religiosa’; il ruolo-guida di un partito dotato di una ferrea e capillare organizzazione. Continua la lettura di Dall’ideologia alla convenienza

Lincoln: Il Presidente più grande, ora con la regia di Spielberg

Lincoln_2012_Teaser_Poster“Libertà ed eguaglianza di tutti gl’uomini secondo i dettami del diritto naturale; sovranità  popolare; diritto di resistenza contro i regimi tirannici”, lo dettavano, già il 4 luglio 1776, la “Dichiarazione d’indipendenza” delle tredici Colonie Unite e la “Dichiarazione dei Diritti”. E per questo dal 1776 al 1783 ci sarà la guerra d’ “Indipendenza”, il 1783 la “Pace di Versailles”, e, nel 1789, la “Costituzione degli Stati Uniti d’ America”, con la proclamazione solenne degli stessi principi da parte di Giorgio Washington, il primo Presidente. Ma le dichiarazioni non bastano e così, con buona pace loro, di fatto alcuni sono “più uguali di altri”, specie se gli alcuni sono bianchi e gl’ “altri” sono neri. Continua la lettura di Lincoln: Il Presidente più grande, ora con la regia di Spielberg